Cosa sareste disposti a fare per trovare il vostro posto nel mondo?

Auckland New Zealand My Family Goes To Auckland

My Family goes To Auckland è un testo che vi sorprenderà” 

image

"Nel mio lavoro si crea qualcosa di profondamente inutile: canzoni, storie, musica. Non si possono mangiare, non risolvono i problemi finanziari delle famiglie in difficoltà e non abbassano il debito pubblico o lo spread. Qualche volta, forse, ci aiutano a sognare, ci regalano leggerezza e scoperte, e per questo motivo devono essere qualcosa di veramente bello, perché i sogni di ognuno sono speciali e devono vivere avventure in storie eccezionali o canzoni meravigliose. Penso questo e ammiro chiunque produca qualcosa di bello per le nostre vite”.

Vi consigliamo di leggere questa bella intervista a Paolo Re di Nuvole d’inchiostro

Jonny Be Good

image

Si è vero, spesso si piange e molto si ride

e per fortuna ci sono gli Amici.

Forza, compratevi il disco. 

Questo è un bel album, di belle canzoni

e anche se non conoscete Jono, 

io credo valga la pena farlo tornare là, dietro i tamburi.

Leggete la storia e compratevi il disco

Nuova Zelanda, L’Ultima Frontiera

image

Questa settimana su Vanity Fair vi racconto storie dagli antipodi 

Le Avventure di chi ha deciso che sognare è ancora possibile.

Una volta, i nostri “vecchi” andavano in America, in Germania,

poi è stata la volta dei nord africani e degli albanesi

che chiedevano di essere ospitati:

eravamo diventati la Terra Promessa,

ora, tocca ancora a noi.

History repeating cantavano i Propellerheads e Shirley Bassey.

Ecco i nuovi emigranti e questa è la nuova frontiera, Nuova Zelanda. 

In edicola questa settimana

Nuova Zelanda la nuova frontiera
Storie di emigranti 
Storie di chi si è sentito tradito, deluso e stanco. 
La voce di chi ha urlato così tanto che non ne ha più. 
La strada dell’emigrante, che essa sia a tempo determinato o meno,
è comunque, molto spesso, lunga, stretta e faticosa
e non sempre gioiosa e gratificante, almeno, nell’immediato. 
Storie che raccontano di chi spesso ha trovato la scritta
"riprova sarai più fortunato", 
ma che nonostante tutto non ha mai smesso di tentare.
image
In tutte le edicole su Vanity Fair di questa settimana
vi racconto alcune storie